In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Sciopero dei trasporti, a Venezia adesioni al 70%. Lunedì di disagi

Problemi nella giornata del 18 settembre, garantite alcune linee in Canal Grande e per le isole maggiori

1 minuto di lettura

Il Canal Grande deserto durante uno sciopero dei mezzi pubblici

 

E’ del 70% l’adesione allo sciopero dei trasporti di lunedì 18 settembre a Venezia, a cui ha aderito il personale che comprende la conduzione dei mezzi di navigazione e la guida degli autobus in terraferma. Lo sciopero, indetto dai sindacati Sgb e Cub Trasporti, durerà 24 ore.

L'Actv, società lagunare del trasporto pubblico, ha comunque istituito una linea lungo il Canal Grande per permettere, al di là delle fasce orarie di rispetto per studenti e pendolari, l'attraversamento della città storica. Altre linee riguardano i collegamenti delle isole maggiori, come il Lido e Murano, e per raggiungere l'ospedale civile.

Sgb chiede un aumento di stipendio di 300 euro, la riduzione dell’orario di lavoro, il blocco delle privatizzazioni. Cub Trasporti chiede di intervenire contro la “giungla” di turni monta e smonta o spezzati e una lunga serie di criticità che arrivano ad investire anche l’assenza di servizi igienici sui ferry-boat o le obliteratrici che si smagnetizzano.

I commenti dei lettori