In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Settembre a Jesolo, il boom del turismo continua

Positive le aspettative degli operatori dopo il mese di agosto. La Festa dell’Uva fa il record con i carri allestiti in centro

Giovanni Cagnassi
Aggiornato alle 1 minuto di lettura

Grazie al meteo e alla Festa dell’Uva, un altro fine settimana che sfiora il tutto esaurito a Jesolo. Le strutture ricettive sono all’85% di occupazione, tanta gente ancora in spiaggia a prendere il sole. E sono tornati anche i pendolati per l’ultima tintarella.

Il sindaco di Jesolo, Christofer De Zotti, è entusiasta: «Jesolo attrae sempre». I dati sono confortanti, sia per la tassa di soggiorno, sia per presenze e arrivi che saranno grossomodo in linea con i dati eccezionali della stagione 2022. Per quanto riguarda il periodo 1-29 agosto, si è registrata una leggera flessione del 2% delle presenze, che comunque fa ritenere il dato molto positivo, proprio in considerazione della straordinarietà della stagione 2022. E agosto 2023 ha avuto un più 5% rispetto al 2019, che tanti davano come stagione da incorniciare.

Per quanto riguarda il Paese d’origine degli ospiti, il 36% è di casa nostra, contro il 64% di stranieri; di questi ultimi, il 45, % è di lingua tedesca (27, 6% Germania, 15, 5% Austria e 2, 4% Svizzera). Ciò che quest’anno si distingue è la percentuale di turisti che arrivano dall’Est: 2, 9% dall’Ungheria; nel 14, 3% classificati sotto la voce «altre nazionalità», vi si trovano molti turisti da Polonia e Repubblica Ceca. Quanto alle previsioni per settembre, ci sono ottimi risconti sull’occupazione acquisita per il periodo 30 agosto-16 settembre.

Ad oggi si parla di una occupazione negli hotel pari al 64, 4%, in linea con il 2022 quando fu del 65, 4%, ma molto superiore al 2019 quando, invece, si fermò al 59, 3%. Nei fine settimana l’occupazione è sempre salita raggiungendo anche il tutto esaurito. «Sicuramente la festa dell’Uva ha dato quella spinta in più», analizza il presidente dell’Aja, Pierfrancesco Contarini, «ma anche il bel tempo che, soprattutto, ha convinto sia gli italiani e che gli stranieri a trascorrere qui il fine settimana».

Domenica è stato premiato un gruppo di turisti svizzeri, di Vacallo, 46 persone che da 30 anni vengono a Jesolo. La premiazione all’hotel Croce di Malta in zona piazza Torino, con il sindaco De Zotti e il presidente Aja, e albergatore, Contarini. Restano i problemi per gli appartamenti. ll calo si attesta a meno 10 per cento circa. Ma c’è anche chi ha lavorato in linea con l’anno scorso: «Abbiamo affittato fino a ieri senza problemi», dice Luca Marin, agente immobiliare, «ci vogliono prezzi giusti calmierati anche perché alla fine Jesolo offre sempre tanto. E devo dire che, con gli aumenti che ci sono stati nei chioschi e ristoranti, c’è da sperare che la prossima estate la gente torni»

I commenti dei lettori