In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Spaccano una staccionata, identificati grazie alle telecamere. «Ora devono pagare»

Due ragazzini terribili di Fossalta denunciati dal Comune. Il sindaco: «Mano dura? No, devono capire da giovani che chi infrange la legge viene punito e che i danni vanno ripianati»

Rosario Padovano
1 minuto di lettura

I due ragazzi sono stati segnalati da una telecamera e identificati

 

Sono stati identificati e denunciati al Tribunale dei Minori di Trieste e al Tribunale di Pordenone gli autori degli atti vandalici commessi recentemente presso il rinnovato Centro sportivo “Enrico Mattei” di Fossalta di Portogruaro.

Sono stati tutti identificati grazie al sistema di videosorveglianza installato presso il parco ma anche lungo la viabilità della zona.

I ragazzini terribili hanno spaccato una staccionata. I denunciati sono un minore e un maggiorenne della zona che materialmente hanno compiuto gli atti. Soddisfazione del sindaco Natale Sidran. “Mano dura? No, hanno semplicemente avuto quel che meritano, chi infrange la legge viene punito”.

La coppia di ragazzi dovrà ripagare i danni riportati al patrimonio comunale, oltre a rispondere davanti al Giudice di quanto accaduto.

L'area è spesso stata, anche in passato, oggetto di vandalismi di questo genere, segnalati anche dai residenti e fruitori dell'area sportiva, ma, con il sistema di sicurezza installato e il controllo delle forze dell'ordine, è ora possibile intervenire tempestivamente.

I commenti dei lettori