In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Mira, camionista danneggia il ponte: ripreso dalle telecamere

Il sindaco Dori: «È stata decisiva anche la testimonianza di un cittadino». Da inizio anno multate 430 auto senza revisione e 107 senza assicurazione

Alessandro Abbadir
2 minuti di lettura
Il camionista fotografato dopo aver danneggiato il ponte in centro a Mira 

Camionista danneggia il ponte del municipio di Mira provoca danni per migliaia di euro: prova a farla franca, ma dura poche ore il mistero del ponte rotto.

Sabato sera, infatti, in molti si sono accorti che una barra laterale del ponte - una di quelle che serve a chiudere il ponte quando viene aperto - era a terra, accartocciata e distrutta. Colpa di un “Tir fantasma” che l'aveva urtata. Il guidatore, invece di fermarsi per segnalare l'accaduto, aveva continuato per la sua strada incurante del danno causato.

Ma ad incastrarlo ci hanno pensato la testimonianza di un cittadino attento e l'occhio vigile delle telecamere, che hanno ripreso tutto, permettendo alla polizia localedi risalire al mezzo e di procedere con le sanzioni.

Da inizio anno, grazie ai controlli dei varchi, sono state trovate 107 auto senza assicurazione, 430 senza revisione e fermate e denunciate 20 persone per guida senza patente, o con veicolo sotto sequestro. A Mira sono tre gli incroci con ponte monitorati da videosorveglianza: ad Oriago, su via Sabbiona; a Mira Centro, per il Municipo; a Mira Taglio, su via Miranese.

I varchi sono invece presenti lungo la statale Romea e alle uscite autostradali di Borbiago e Marano e lungo la Brentana.

Il sindaco Marco Dori va al caso specifico. «Sabato sera ho ricevuto una segnalazione da parte di un cittadino, che diceva di aver visto un camion passare sul ponte di fronte al municipio, urtarlo sulle sponde e provocando danni. Grazie alla sua descrizione, il comando di Polizia Locale ha controllato le immagini delle telecamere che presidiano l'incrocio e questa mattina (ieri, ndr) siamo riusciti a risalire al veicolo. Oltre a chiedere i danni per quanto successo, il guidatore verrà multato anche per non aver denunciato quanto accaduto Verificheremo dalle bolle di consegna anche se è passato per il ponte con un peso superiore al consentito. Ad oggi abbiamo telecamere che ci permettono di vigilare su un paio di ponti a Mira, ma penso che da qui ai prossimi 5 anni provvederemo a monitorarli tutti, anche per un maggior controllo dei transiti».

Sul posto è intervenuta la ditta del pronto intervento comunale, che ha messo in sicurezza l'area. «In questo caso» spiega l'assessore ai Lavori pubblici, Stefano Lorenzin «si dovrà sostituire il braccio di chiusura della corsia e verificare non vi siano altri danni strutturali. Considerati i prezzi dei materiali serviranno migliaia di euro che dovremo anticipare e sottrarre ad altri interventi. Non possiamo essere lasciati soli nella gestione dei ponti».

«Nell'ultima variazione di bilancio abbiamo stanziato fondi per aumentare la nostra rete dei varchi» conclude il sindaco «Vorremmo progressivamente completare i centri cittadini e le aree dei parchi, dato che ci mancano, tra quelli di grandi dimensioni, solo Forte Poerio e Parco Sant’Ilario. Poi rimane il tema dell'accesso da Dolo, lungo la provinciale di via Stradona, a Porto Menai». 

I commenti dei lettori