In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Marghera, la banda del tombino colpisce un altro salone di parrucchiera

E’ il terzo in appena tre giorni, negozianti esasperati: «Non ne possiamo più»

Marta Artico
Aggiornato alle 1 minuto di lettura

L’altro ieri Mestre, il giorno prima Marghera, la notte tra giovedì e venerdì ancora Marghera, questa volta piazzale Giovannacci, nel salone Roberta. Il copione è sempre lo stesso: un tombino preso dalla strada, il primo e più comodo, per lanciarlo contro la vetrata dell’attività commerciale. 

Il ladro o i ladri si fanno piccoli e si introducono all’interno, per rubare le banconote che trovano o il fondo cassa. Mettono tutto a soqquadro e scappano con un bottino molto misero, visto che il danno è sempre maggiore. 

Ancora la banda del tombino in azione a Marghera, una nuova spaccata

Questa settimana, sono già tre. L’ultimo in ordine di tempo la parrucchiera centro estetico di via Bembo a Mestre, la notte prima via Rizzardi a Marghera. 

Il titolare è esasperato: «Sono venuti alle due del mattino, hanno trovato pochi euro ma hanno spaccato tutto. Qualche giorno fa è toccato al tabaccaio, poi a un’altra parrucchiera. Ci sono troppi malviventi, scippano, rubano, si drogano, arrivano da via Piave: servono più controlli, non riusciamo più a lavorare e soprattutto non siamo più sicuri in questa zona» 

I commenti dei lettori