In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Sequestrati quattro yacht usati come alberghi galleggianti a Venezia

Due imbarcazioni battono bandiera inglese. Potevano ospitare fino a 75 persone al giorno

1 minuto di lettura

Quattro imbarcazioni, due delle quali battenti bandiera inglese, sono state scoperte e sequestrate nel corso di un controllo di guardia di finanza e polizia locale di Venezia, perché venivano utilizzate come veri e propri 'alberghi galleggianti', senza averne i necessari requisiti.

Al termine dell'iter amministrativo, in assenza dei titoli abilitativi, il Comune lagunare ha emesso il provvedimento di cessazione delle attività ricettiva.

Due delle unità da diporto erano ormeggiate all'isola della Giudecca, le altre nella vicina Sacca Fisola. In entrambi i casi erano gestite come due strutture alberghiere, collegate internamente per mezzo di una passerella. In totale disponevano di 27 cabine - con sistemazione in doppia e tripla - e potevano ospitare fino a 75 persone.

L'ispezione condotta dalle fiamme gialle e dalla municipale ha fatto emergere irregolarità amministrative, che andavano dall'abusivismo dell'attività ricettiva a presunti illeciti edili, funzionali all'utilizzo dei natanti per finalità diverse rispetto al loro naturale impiego.

I commenti dei lettori