In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

«Ciao papà, staremo vicini alla mamma, sarai fiero di noi». L’ultimo saluto al 44enne morto nello schianto di Torre di Mosto

Chiesa gremita a Morsano per il funerale di Vincenzo Viscardi. Lacrime e tante rose rosse per l’addio all’operaio deceduto dopo essersi scontrato con una betoniera

1 minuto di lettura

«Staremo vicini alla mamma, faremo le brave, ti promettiamo che andremo a scuola e che sarai fiero di noi. Papà, fai buon viaggio verso Gesù, penseremo noi alla mamma». Questo l’ultimo saluto della figlia, a nome anche del fratellino e delle cuginette, a Vincenzo Santo Viscardi, l’operaio 44enne morto nello scontro di martedì scorso a Torre di Mosto tra una betoniera e il furgone che lui stesso guidava, e nel quale viaggiavano anche la vittima più giovane, Faier Benedini, 19enne di cui si sono celebrati i funerali sabato ed Endj Benedini, il ferito che lotta tra la vita e la morte a Mestre. Chiesa gremita, ma cerimonia molto intima, lunedì mattina a Morsano al Tagliamento per il funerale di Viscardi.

Vincenzo Viscardi

 

In chiesa sono arrivati alcuni parenti da Afragola e Acerra, le città di riferimento in Campania per Vincenzo, detto da tutti Enzo. Non è voluto mancare il padre, costretto a una sedia a rotelle, vedovo da un anno circa. Con la moglie di Viscardi c'erano anche i figli e le nipotine. A loro non è stato nascosto nulla. Proprio la primogenita e le nipoti (sue cuginette) hanno pronunciato parole di addio emozionanti, dall'ambone, sulla fine della celebrazione. L'ultimo viaggio di Vincenzo è stato verso la cremazione, ma tra le rose rosse, tante, adagiate sopra la bara in segno di amore eterno.

I commenti dei lettori