In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Sottomarina, il sindaco firma l’ordinanza di sgombero per l’ex hotel Capo Est

Il provvedimento dopo il blitz interforze di fine agosto. Armelao: “Non ci sarà più spazio in città a zone franche dove regna anarchia e illegalità”

1 minuto di lettura

Lotta al degrado, firmata l’ordinanza di sgombero dell’ex hotel Capo Est a Sottomarina. Dopo il blitz interforze alla fine di agosto, nella mattinata di martedì il sindaco di Chioggia Mauro Armelao ha dato il via al provvedimento che è stato notificato via pec ai proprietari. 

"Non ci sarà più spazio in città a zone franche dove regna anarchia e illegalità. I cittadini in primis devono essere tutelati e devo sentire la presenza costante dello Stato”, spiega il primo cittadino, “Non lascerò più nulla di incompiuto, sul versante della sicurezza la musica in città è cambiata. Dopo il blitz interforze del 25 agosto ora si passa ai fatti”. 

Se non verrà sgomberata la struttura entro 48 ore, infatti, Armelao chiarisce che chiederà al prefetto di convocare nuovamente un comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica e invocare l’aiuto della forza pubblica per sgomberare l’intera struttura.

Nel blitz di fine agosto, all’ex hotel Capo Est si erano presentati la polizia locale, la polizia di Stato, i carabinieri, la guardia di finanza, i vigili del fuoco e gli ispettori dell’Usl 3. Obiettivo scovare eventuali irregolarità nell’albergo e nell’adiacente ex locale notturno “Cristal”, abbandonato ormai da parecchi anni. Ogni ente secondo la propria competenza, dall’impiantistica, ad eventuali abusi edilizi, alle condizioni igieniche e, in particolare, sulla regolarità delle persone ospitate nella struttura.

I commenti dei lettori