West Nile, paziente in Terapia intensiva all’ospedale di Dolo

Il direttore del Dipartimento di Prevenzione: primo caso nell’Usl 3, nessuna evidenza di un cluster locale

DOLO. I sanitari dell'Usl 3 Serenissima hanno registrato il primo caso di contagio nell'uomo da West Nile Virus nel territorio dell'Azienda sanitaria veneziana: si tratta di un paziente ricoverato nel reparto di Terapia Intensiva dell'Ospedale di Dolo.

Il Dipartimento di Prevenzione ha effettuato le necessarie segnalazioni, e ha messo in atto ogni verifica conseguente. «Da una prima analisi del caso» spiega il direttore Vittorio Selle «non sono stati rilevati altri casi 'vicini' nello stesso ambito geografico di residenza del paziente. Non c'è quindi evidenza di un cluster locale».

L'ospedale di Dolo

«Siamo di fronte ad un primo caso di malattia nell'uomo in questa estate»  continua il dottor Selle «che potremmo purtroppo definire atteso, vista la presenza del virus nell'insetto portatore, già evidenziata nei giorni scorsi, e visto il verificarsi di altri casi nei territori circostanti nelle recenti settimane. Il Dipartimento di Prevenzione opera come ogni anno in collaborazione con le Amministrazioni civiche per l'azione di disinfestazione preventiva e per l'attivazione di tutte le buone pratiche che possono limitare la diffusione del vettore. Attraverso i Comuni si svolge anche un'azione capillare di allerta alla popolazione, perché collabori alle azioni di contrasto». 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Crolli sulle Dolomiti. Ecco il distacco dal monte Pelmo. Squadre di soccorso all'opera

Focaccia con filetti di tonno, cipolla rossa e olive

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi