Jesolo, De Zotti proclamato sindaco: «Pronto a mettermi subito al lavoro»

Il neo sindaco di Jesolo Christofer De Zotti

Il primo cittadino conferma: giunta entro una settimana. «Cercheremo di recuperare la fiducia anche di chi non ci ha votato o non è andato a votare»

JESOLO. Proclamazione ufficiale per il nuovo sindaco di Jesolo Christofer De Zotti. «Sono pronto a mettermi al lavoro fin da subito, insieme alla squadra che mi ha sostenuto, per dare continuità al lavoro amministrativo e degli uffici», sono state le prime parole del nuovo sindaco della Città di Jesolo, Christofer De Zotti, «Ringrazio il sindaco uscente, Valerio Zoggia, e l’amministrazione uscente per l’impegno profuso verso la città. Riprenderemo da qui, e per questo Jesolo non ripartirà dall’anno zero».

Il sindaco De Zotti ha ringraziato la Commissione elettorale, l’Ufficio centrale e il Segretario generale, gli altri dirigenti e tutto il personale del Comune di Jesolo per il lavoro svolto in questi giorni. Un ringraziamento particolare è stato poi rivolto all’Ufficio anagrafe per l’attività legata alle elezioni amministrative nonché ai nuovi consiglieri.

Il passaggio di consegne tra Valerio Zoggia (a destra) e Christofer De Zotti

«Ho assunto un impegno con gli jesolani, quello di nominare da qui a una settimana la nuova giunta, per fare in modo che gli assessori lavorino subito per la città. Oltre all’attività programmatoria dobbiamo affrontare tutto ciò che è legato a una stagione avviata. Partiremo dal tema della sicurezza. Da oggi (martedì) sono il nuovo sindaco della città di Jesolo, e intendo essere rappresentativo anche di quella parte di cittadini che hanno scelto altri candidati o altre coalizioni. E soprattutto di chi per scelta o altri motivi non è andato a votare. Nei prossimi 5 anni, con il nostro lavoro, cercheremo di recuperare la fiducia di questi e portare così qualche persona in più a votare. In questa sala ho preso posto nei banchi della minoranza per 10 anni, e sulla base di questa esperienza cercherò di essere garante anche di chi ora starà da quella parte e dei loro elettori».

«Auguro al nuovo sindaco un buon lavoro» ha aggiunto il primo cittadino uscente, Valerio Zoggia, «Jesolo è una città importante e l’unica raccomandazione che mi sento di rivolgere al nuovo sindaco è quella di formare una squadra all’altezza del compito che avranno di fronte. Mi è sembrato ben disposto ad accogliere qualche consiglio sulle priorità, per il resto è stato un incontro molto tranquillo e sereno, siamo rimasti soli ed è giusto rispettare la riservatezza».

Valerio Zoggia sarà in Consiglio comunale tra i banchi dell’opposizione, come ha confermato anche martedì. Non entrerà pertanto nella sala consiliare Giovanni Battista Scaroni, ex assessore all’urbanistica nella giunta Zoggia, a meno che Renato Martin non decida di dimettersi. Per il momento, il candidato sindaco sconfitto non si è espresso e ha detto di voler riflettere qualche giorno.

Scaroni aveva rinunciato all’ultimo alla candidatura a sindaco, compiendo il famoso passo laterale in favore del più conosciuto Martin che sembrava potesse dare più garanzie di vittoria.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

In cerca di padrone: 4000 beagle americani sono stati salvati dai maltrattamenti di un allevamento

Focaccia con filetti di tonno, cipolla rossa e olive

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi