Seicento chili di vongole veraci “nere”: maxi sequestro e sanzioni

Operazione della Guardia di Finanza di Chioggia, i militari insospettiti dal viavai di barchini da diporto. I molluschi trovati in un furgone

CHIOGGIA. I militari della Sezione Operativa Navale della Guardia di Finanza di Chioggia, durante il normale pattugliamento marittimo della conterminazione lagunare, hanno notato un insolito traffico di barchini da diporto di piccole dimensioni, in zona Saloni, all’interno del territorio del comune di Chioggia.

I successivi servizi di osservazione hanno permesso di individuare due persone che, utilizzando un furgone commerciale, provvedevano a raccogliere il frutto delle battute di pesca di molluschi bivalvi del tipo comunemente denominato “vongola verace”, verosimilmente raccolte in zone precluse.

I militari hanno così deciso di sottoporre a controllo il veicolo commerciale, al cui interno venivano rinvenuti 600 kg di vongole, prive di qualsivoglia attestazione sanitaria, idonea a ricostruire la filiera del prodotto ittico. Il prodotto ittico, la cui provenienza rimane tuttora ignota, veniva trasportato all’interno di un veicolo commerciale privo di sistema di refrigerazione e, una volta commercializzato, sarebbe stato immesso in consumo.

Ai due occupanti ed alla società proprietaria del veicolo sono state comminate le sanzioni amministrative previste dalla normativa di settore. Il prodotto ittico, considerato non idoneo al consumo umano, è stato posto sotto sequestro.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

La Tesla non si ferma e centra il manichino di un bambino: il test fa discutere

Focaccia con filetti di tonno, cipolla rossa e olive

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi