Contenuto riservato agli abbonati

Venezia, imbarcaderi dei vaporetti occupati dai taxi. Traffico acqueo, Far West in Canal Grande

Il ritorno dei turisti in laguna sta riportando i canali alla “normalità” precedente alla pandemia. Le rive e le barene a rischio

VENEZIA. Imbarcaderi Actv “occupati” dai taxi, vaporetti costretti all’attesa. Traffico selvaggio in Canal Grande, ingorghi, caos. E ogni giorno la situazione peggiora. Non bastano i controlli dei vigili con il telelaser all’incrocio dei canali.

Dove peraltro le velocità sono ridotte per forza. La situazione è fuori controllo, un ingorgo permanente. Così ieri mattina, mentre i vigili controllavano le velocità nella curva del Rio Novo a piazzale Roma, pochi metri più in là, alla Ferrovia, la situazione era sfuggita di mano.

Video del giorno

Crollo Marmolada, il punto del distacco ripreso dall'elicottero

Insalata di quinoa con ceci, fagiolini, cetrioli, more e noci con salsa al cocco e curry

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi