Nastri rossi e abbracci all’addio a Lorena Puppo

L'abbraccio tra il nipote di lei e la nipote del marito omicida

A Fossalta i funerali della cinquantenne uccisa dal marito. Sabato le esequie del compagno, poi suicida

FOSSALTA. Con il nastro rosso al polso ricamato da fiori bianchi per dire basta alla violenza sulle donne. Lo hanno portato le colleghe di lavoro e il pronipote di lei. E poi un cesto di rose rosse contornato dalla firma “I tuoi familiari” posto sopra la bara in legno, su cui campeggia un altro nastro rosso. Infine, l'abbraccio tra il nipote di lei, Denny Valeri e la nipote di lui, Claudia Santarosa. Emozioni molto forti hanno caratterizzato venerdì i funerali di Lorena Puppo, 50 anni, nella chiesa di Villanova Santa Margherita. A 50 anni, 9 giorni fa, la dipendente della ditta di pulizie Pulicasa è stata trucidata dal compagno Giuseppe Santarosa, detto Gepo, che poi si è ucciso con un coltello e i cui funerali saranno celebrati sabato alle 11 nella chiesa di San Giorgio al Tagliamento. La comunità di Fossalta si è stretta in un abbraccio ideale alla sorella Annamaria di Spilimbergo, sostenuta dal compagno e dai famigliari. 

«Abbiamo bisogno di mettere al centro la vita - ha detto don Corrado nell’omelia recitando una preghiera di Santa Teresa di Calcutta - la vita è mistero, tristezza, inno, avventura e tanto altro. Va difesa. La nostra sorella ha lottato da sempre per la sua vita. Perse il padre molto presto. Io la conoscevo. Ricordo il sorriso, l’approccio educato. La gratitudine. Il 17 giugno 2012 dieci anni fa giusti ospitammo i funerali della sorella Antonella. Dieci anni fa giusti». Don Corrado ha quindi raccontato di un particolare inedito quando Lorena accudiva la sorella malata. È stato in quei momenti che si sono conosciuti. «Il sepolcro vuoto è un messaggio di vittoria. Chiediamo che questa vittoria sulla morte siano un punto di arrivo. Tutte le nostre domande e stati d’animo presentiamoli a Dio. Ci sollevi e ci aiuti pur con la rabbia e la speranza. Porta vita o Dio a Lorena anche nei nostri cuori». Presente il sindaco Natale Sidran con la fascia. Un sole caldo accompagna Lory nel suo ultimo viaggio, poi quell'abbraccio, tra Denny e Claudia, a simboleggiare vari sentimenti.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Venezia, i vigili del fuoco controllano il campanile di San Marco con i droni dopo il maltempo

Focaccia con filetti di tonno, cipolla rossa e olive

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi