Venezia, torna la Vogalonga: settemila iscritti solcano le acque del bacino di San Marco e della laguna

La voglia di tornare a percorrere i canali veneziani era molta, i partecipanti sono accorsi da ogni parte d’Italia e non solo: tra le barche si parla francese, inglese e tedesco

VENEZIA. La 46^ edizione della Vogalonga è tornata ad affollare i canali veneziani dopo il fermo pandemico. Sono stati settemila gli iscritti che stamattina sono scesi nelle acque del bacino di San Marco, pronti ad affrontare un percorso di 33 km.

Il tradizionale colpo di cannone ha assunto un ruolo particolarmente simbolico, dopo l’edizione ristretta dello scorso anno e quella annullata di quello precedente, a causa del Covid.

La voglia di tornare a percorrere i canali veneziani era molta, i partecipanti sono accorsi da ogni parte d’Italia e non solo: tra le barche si parla francese, inglese e tedesco.


Sarà una mattinata lunga per i vogatori che, una volta lasciato San Marco, si sono diretti verso la Certosa per poi passare da Vignole, Sant’Erasmo, Burano, Mazzorbo e Murano. Costeggiate le isole, i vogatori rientreranno a Venezia dal rio di Cannaregio per raggiungere Punta della Dogana, dove è previsto l’arrivo.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

L'addio a Piero Angela, il ricordo del figlio Alberto: "È stato come vivere con Leonardo da Vinci"

Focaccia con filetti di tonno, cipolla rossa e olive

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi