Venezia, movida alcolica violenta, rissa e denunce

La polizia locale è intervenuta in campo Santa Margherita e in campo Bella Vienna

VENEZIA. Non è certo mancato il lavoro per le pattuglie della Polizia locale che ieri sera, per il terzo fine settimana consecutivo, hanno presidiato, nel turno serale/notturno, Campo Bella Vienna - Erbaria - San Giacometo e Campo Santa Margherita, in collaborazione con i Carabinieri e la Polizia Metropolitana.

Due, in particolare, gli interventi compiuti in Campo Santa Margherita dal Nucleo Cinofili: il primo alle 21.30, quando è stato identificato, e quindi segnalato alla Prefettura, un diciottenne di Mirano, in possesso di un involucro di marijuana; il secondo alle 22.45, quando stessa sorte è toccata ad un sedicenne veneziano che aveva con sé una modica quantità di hascish. In entrambi i casi decisivo il fiuto del cane antidroga “Coco”.

Un’altra operazione di rilievo è stata effettuata in Campo Bella Vienna a Rialto, dove gli agenti del Nucleo Pronto Impiego Navigazione sono intervenuti per sedare una rissa tra un gruppetto di ragazzi facenti parte di un gruppo di coetanei visibilmente alterato dall’alcool.

Tutti i giovani, residenti a Venezia e a Mestre, e in parte già noti alla Polizia locale per aver tenuto comportamenti analoghi, sono stati sanzionati per ubriachezza manifesta. La serata è poi proseguita tranquilla grazie al presidio attento delle forze dell’ordine impiegate. I barchini molesti, dopo le trenta sanzioni e le denunce penali irrogate negli scorsi fine settimana, non si sono praticamente affacciati a Rialto.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Del Piero, la moglie Sonia lo prende in giro sui social: Alex reagisce da perfetto attore

Bruschette integrali con fagioli e zucchine marinate

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi