Contenuto riservato agli abbonati

Incidente mortale alla Vecon di Venezia. Cinque le persone indagate

Alessandro Zabeo, 33 anni, viveva a Camponogara

La Procura veneziana vuole chiarire le circostanze e le eventuali responsabilità.  per il decesso di Alessandro Zabeo, 33 anni, l’operaio caduto da una impalcatura

VENEZIA. Sono cinque, al momento, le persone indagate per omicidio colposo dalla Procura di Venezia, nell’ambito dell’inchiesta che punta a chiarire circostanze ed eventuali responsabilità nel decesso di Alessandro Zabeo, l’operaio di 33 anni morto sul lavoro – la scorsa settimana – dopo essere caduto da una impalcatura al porto di Venezia. Quando è precipitato da una passerella poggiata tra due container, il giovane uomo stava lavorando al terminal Vecon, per conto della Nuova Compagnia Lavoratori Portuali, assunto tramite un’agenzia interinale, per un impiego a termine.

Video del giorno

Crollo Marmolada, il punto del distacco ripreso dall'elicottero

Insalata di quinoa con ceci, fagiolini, cetrioli, more e noci con salsa al cocco e curry

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi