Contenuto riservato agli abbonati

Mancano prodotti, a Jesolo e sul litorale sarà un’estate dura per hotel, ristoranti e campeggi

Teso (Ascom): guerra, lockdown in Cina e caro bollette incidono sulle forniture di pelati, carta, vetro e alluminio

JESOLO. Crisi negli approvvigionamenti di materie prime, si apre una vera estate calda per ristoranti, alberghi, campeggi. Ci sono strutture che hanno ordinato Tir di carta igienica o scatole per le pizze. Ma sulle tavole dei locali mancheranno anche i pelati. La guerra in Ucraina sta mettendo in ginocchio anche il turismo.

E il lockdown in Cina con il blocco del porto di Shangai potrebbe anche impedire l’arrivo dei pomodori per i milioni di pizze da infornare.

Video del giorno

Tennis, il gesto di stizza di Ymer dopo un punto perso: distrugge la telecamera con una pallata

Insalata di quinoa con ceci, fagiolini, cetrioli, more e noci con salsa al cocco e curry

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi