Contenuto riservato agli abbonati

Speedline, sei ore di confronto non bastano

Lunga riunione al Mise, si ricomincia. Restano aperte le ipotesi di vendita (totale o parziale) e di riconversione

SANTA MARIA DI SALA. Ronal e sindacati Fim Cisl e Fiom Cgil continuano a lavorare per dare un futuro ai 605 dipendenti di Speedline. Lunedì le parti si sono riviste, dopo aver sospeso la riunione mercoledì, proprio per entrare nel merito di un accordo e dare garanzie alla fabbrica in cerchi in lega.

Il confronto è stato riaggiornato a oggi, martedì, dopo circa sei ore di riunione.

Video del giorno

Crollo Marmolada, il punto del distacco ripreso dall'elicottero

Insalata di quinoa con ceci, fagiolini, cetrioli, more e noci con salsa al cocco e curry

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi