Contenuto riservato agli abbonati

Morto dopo un volo sulla passerella, il Porto di Venezia si blocca

La vittima si chiamava Alessandro Zabeo, 33 anni, e da pochi mesi lavorava per la Nuova Clp. L’incidente al terminal Vecon

VENEZIA. Infortunio mortale al porto di Venezia. Stava camminando su una pedana tra i container della nave quando è caduto da un’altezza di circa tre metri, e ha sbattuto la testa: dopo essere stato ricoverato per tutta la giornata nel reparto di Rianimazione dell’ospedale di Mestre, Alessandro Zabeo, un lavoratore portuale interinale di 33 anni della Riviera del Brenta, in servizio al terminal Vecon per la Nuova Clp,  è morto.

Video del giorno

Marmolada, ecco il video del crollo della colonna di ghiaccio

Risotto integrale al limone con crudo di gamberi e pomodorini al timo

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi