Contenuto riservato agli abbonati

Il medico le ordina una gastroscopia entro 30 giorni, ma l’Usl 4 non gliela può fare

La protesta di una mamma dopo l’esame ordinato alla figlia. L’unica alternativa sono i privati ma a costi altissimi

NOVENTA. Il medico di base le prescrive l’impegnativa per una gastroscopia entro trenta giorni.

Ma sia il Cup dell’Usl 4 che quello della casa di cura le rispondono che al momento non c’è disponibilità per eseguire l’esame nel tempo richiesto.

L’alternativa? Fare l’esame in forma privata a pagamento, peccato che il costo oscilli da 102 a 365 euro. È quanto capitato a una signora di Noventa, i cui familiari hanno deciso di rendere noto il caso per riaccendere i riflettori sul problema delle liste d’attesa.

Video del giorno

"Io, venuto al mondo mentre Falcone moriva. L'ostetrica fuggì via: era la zia dell'agente Schifani"

Farinata con asparagi e cipollotti

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi