Contenuto riservato agli abbonati

Risse, macchine prese a calci e un ferito a Sandon di Fossò. Il sindaco: «Più militari per il primo maggio»

Dopo il 25 aprile violento sugli argini a Sandon, Baratto corre ai ripari e interpella il prefetto: «Necessario più personale»

SANDON. Caos il 25 aprile a Sandon di Fossò, lungo gli argini del Brenta: risse, calci alle auto, inseguimenti con i carabinieri, violazioni dei divieti. Il sindaco Alberto Baratto, di fronte ad una situazione a tratti insostenibile, ieri ha scritto una lettera al prefetto e ha chiesto di avere un presidio più cospicuo di forze dell’ordine il prossimo weekend sugli argini.

Video del giorno

Bambino scomparso a Tambre: ecco il momento del salvataggio

Bruschette integrali con fagioli e zucchine marinate

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi