Contenuto riservato agli abbonati

Presunto attacco hacker, disservizi alla Rosa Group di Ceggia

Lo stabilimento di Ceggia di Rosa Group 

«Disfunzioni a livello informatico» per il colosso che produce materiale plastico con stabilimento anche a Ceggia. Siti produttivi senza danni. Si sospetta attacco di Lockbit

CEGGIA. Un disservizio informatico, forse legato a un attacco hacker, si è verificato alla Rosa Group, colosso attivo nel settore della subfornitura, produzione e vendita di articoli in materie plastiche e materiale plastico. Conta otto siti produttivi, cinque in Italia e tre all’estero: la sede legale è a Porcia, con stabilimenti a Ceggia e Spilimbergo. Né in Italia né all’estero la produzione, come spiega la stessa azienda, ha subito ripercussioni.

«In

Video del giorno

Treviso, il sindaco Conte premia il ragazzo che ha salvato la bimba caduta dal secondo piano

Bruschette integrali con fagioli e zucchine marinate

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi