Contenuto riservato agli abbonati

Caso Rigato, ora c’è l’ipotesi soldi all’estero: indagini sul secondo broker

I due operatori si conoscevano ma non è ancora chiaro se collaborassero tra loro. Usavano la stessa piattaforma irlandese appoggiandosi alle medesime banche

VIGONOVO. Non è difficile immaginare che se una persona deve nascondere dei soldi cerchi di portarli all’estero. Si sospetta, soprattutto i risparmiatori che gli hanno affidato i soldi di una vita di sacrifici, che lo abbia fatto anche il broker Enrico Rigato, 54 anni, di Vigonovo denunciato per truffa dalla Guardia di Finanza di Mirano.

Ed è l’ipotesi più accreditata anche da chi deve mettere assieme tutto i tasselli di una vicenda che vede indagate anche altre persone e che si è sviluppata parallelamente ad una simile a Piove di Sacco.

Video del giorno

Bambino scomparso a Tambre: ecco il momento del salvataggio

Bruschette integrali con fagioli e zucchine marinate

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi