Contenuto riservato agli abbonati

Molti profughi ucraini arrivati a Mestre non si vogliono vaccinare

Luigi Avantaggiato 2019

Il bilancio dell’Usl 3: su 1628 persone che hanno deciso di fermarsi in provincia ne sono state visitate 753 Di queste, 293 non si sono volute vaccinare contro il Covid. In 396 non hanno voluto nemmeno le altre vaccinazioni-base che in Italia sono obbligatorie

MESTRE. Vaccinazioni: l’Usl 3 monitora gli ospiti ucraini e sollecita l’adesione alle vaccinazioni, non solo quella anti covid, ma anche le vaccinazioni obbligatorie come polio e rosolia, che a una fetta di profughi manca. Nel frattempo è stato aperto un nuovo Covid hotel a Mestre, che si aggiunge a quello già esistente.

È un impegno immane e molto delicato quello dell’Usl 3 Serenissima, come ha spiegato il direttore del Servizio d’igiene e sanità pubblica, Vittorio Selle.

Video del giorno

Tennis, il gesto di stizza di Ymer dopo un punto perso: distrugge la telecamera con una pallata

Insalata di quinoa con ceci, fagiolini, cetrioli, more e noci con salsa al cocco e curry

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi