Quattro sacerdoti positivi al Covid a San Donà. Salta la cerimonia

Il nuovo altare nel Duomo di San Donà. Rinviata la cerimonia

Rinviata al 24 aprile la consacrazione del nuovo altare in programma oggi in Duomo. La delusione dei fedeli

SAN DONÀ. Quattro sacerdoti sono positivi al Covid. Salta la cerimonia per la consacrazione del nuovo altare del Duomo di San Donà. Domenica in città era atteso anche l’arrivo del vescovo di Treviso, Michele Tomasi, che avrebbe dovuto presiedere la celebrazione. Tutto rinviato in extremis. L’annuncio è arrivato sabato a mezzogiorno. Con inevitabile delusione dei fedeli, che da settimane si preparavano alla cerimonia di dedicazione dell’altare della chiesa principale della città.

«Un evento straordinario e di primaria importanza per la nostra comunità cristiana», lo aveva definito lo stesso parroco del Duomo, don Paolo Carnio, in una lettera inviata ai collaboratori pastorali. Proprio don Paolo è uno dei sacerdoti risultato positivo. Per fortuna sta bene. La comunicazione è stata data dalla stessa parrocchia, con un avviso pubblicato sul sito.

«Il nostro parroco don Paolo è risultato positivo al Covid (sta bene e ha solo un po’ di tosse) assieme ad altri tre sacerdoti della canonica», si legge nell’avviso, «In accordo con il vescovo, si è scelto di rinviare la dedicazione del nuovo altare». Ai sacerdoti positivi sono arrivati gli auguri di pronta guarigione da parte dei parrocchiani.

La comunità cristiana sandonatese dovrà attendere un altro mese per vivere questo momento solenne. La cerimonia di consacrazione del nuovo altare è stata riprogrammata per domenica 24 aprile, alle 16. Il rinnovo dell’area presbiteriale del Duomo ha riguardato l’altare, ma anche la realizzazione di un nuovo ambone (il leggio per le letture) e la nuova sede. L’opera è stata realizzata da padre Marko Rupnik e dalla sua équipe di artisti, che già avevano curato il mosaico nella cappella dell’Eucarestia. In vista della cerimonia, nei giorni scorsi si era tenuto un momento di preparazione dei fedeli, con un incontro con il direttore dell’Ufficio Diocesano d’Arte Sacra, don Paolo Barbisan, e il cerimoniere del Vescovo, don Alessandro Bellezza che avevano illustrato gli aspetti artistici dell’altare e i riti previsti durante la cerimonia. —

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Bambino scomparso a Tambre: ecco il momento del salvataggio

Bruschette integrali con fagioli e zucchine marinate

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi