Al via dopo l’estate un maxi cantiere di 430 giorni sul ponte translagunare di Chioggia

Il ponte translagunare di Chioggia

Anas avvia l’intervento sul manufatto lungo la Romea, investimento da 6 milioni. Non ci saranno limitazioni al traffico in orario diurno, qualche sporadica chiusura parziale di notte

CHIOGGIA. Lavori su tutti i ponti che compongono il translagunare per 430 giorni complessivi, ma senza limitare il transito negli orari diurni. Lo precisano il sindaco Mauro Armelao e i vertici veneti di Anas che martedì si sono confrontati sulle modalità dei lavori in calendario per procedere con la manutenzione straordinaria dell’arteria di accesso alla città. Il cantiere coinvolgerà gli impalcati dei ponti sui canali Montalbano (km 96,037), Aleghero (km 88,564), Otregan (km 92,365) e sul vicino ponte sul canale Fossetta (km 86,037) con un investimento complessivo di oltre 6 milioni di euro.

Gli amministratori e i tecnici di Chioggia hanno chiesto che le tempistiche degli interventi tengano conto delle esigenze del territorio, con una gestione della mobilità che minimizzi l’impatto. Su queste premesse è stato concordato che il transito in orario diurno sia sempre consentito su entrambi i sensi di marcia a mezzi leggeri, autobus e, seppur con alcune limitazioni, anche ai mezzi pesanti. Quando le lavorazioni renderanno necessaria l’istituzione temporanea di sensi unici alternati o la parziale chiusura al traffico, queste saranno effettuate esclusivamente in orario notturno e per un periodo limitato per minimizzare i disagi. Nello specifico, la durata dei lavori per i ponti sui canali Montalbano e Otregan sarà di 160 giorni con l’istituzione del senso alternato in orario notturno per 21 sere non consecutive; la durata dei lavori per la manutenzione del ponte sul canale Aleghero di 270 giorni con cantiere attivo nelle 24 ore e l’istituzione del senso alternato notturno per 84 sere non consecutive. Gli interventi al ponte sul canale esterno della Fossetta avranno una durata di 170 giorni, con cantiere nelle 24 ore, che richiederà la chiusura temporanea notturna per 10 giorni per senso di marcia.

Anas ha assicurato che con congruo anticipo sull’avvio dei lavori attiverà un tavolo tecnico con gli interlocutori interessati secondo le modalità già condivise in occasione dei lavori eseguiti tra il 2020 e il 2021. «Sulla sicurezza dei ponti del territorio e degli utenti della strada non si scherza», spiega il sindaco, «La prevenzione e la manutenzione sono azioni fondamentali ed è necessario intervenire in tempi rapidi, in accordo con Anas, tenendo conto per quanto possibile delle esigenze del territorio. È per questo che ho chiesto e ottenuto che i lavori più impattanti siano svolti dopo la stagione estiva. Gli eventuali disagi, in ogni caso, non saranno quelli del recente passato poiché non sono previste particolari limitazioni al traffico: il doppio senso di circolazione di giorno sarà sempre garantito. Grazie alla collaborazione avviata, il senso unico o un’eventuale parziale chiusura si verificherà solo in alcuni momenti e solo di notte. Per l’intervento sul ponte della Fossetta, il più laborioso, mi riserverò di ragionare anche con i sindaci di Loreo, Adria, Cavarzere e Codevigo. Il confronto diretto con Anas c’è e continuerà a esserci in ogni fase delle lavorazioni anche per monitorarne le tempistiche a tutela dell’interesse economico e sociale del territorio».

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

La Tesla non si ferma e centra il manichino di un bambino: il test fa discutere

Focaccia con filetti di tonno, cipolla rossa e olive

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi