In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
mira verso le elezioni

Lucarda si ritira dalla corsa Il Pd ufficializza il Dori-bis

Alessandro Abbadir
1 minuto di lettura

MIRA

Paolo Lucarda si ritira dalla corsa elettorale come candidato nell’area del centrodestra. Una decisione che lo stesso consigliere comunale fucsia e impresario funebre ha preso per questioni familiari e per altre legate all’impegno professionale sempre più intenso negli ultimi mesi. «Ho riflettuto attentamente assieme alla mia famiglia», spiega Lucarda, «E ho deciso, anche se a malincuore, di non candidarmi per la mia città. Approfitto dell’occasione per ringraziare di cuore chi, e sono stati tanti, aveva accolto con entusiasmo la prospettiva della mia candidatura: farò tesoro di questa esperienza».

Lucarda però fa sapere che non si ferma qui. Anzi, continua a sperare che si trovi un nome per un candidato che possa essere condiviso da un centrodestra unito per sfidare la ricandidatura a sindaco di Marco Dori per il centrosinistra. «Mi auguro», continua Lucarda, «che ci sia la possibilità concreta di trovare la quadra su un nome condiviso per avere un centrodestra unito».

E proprio nel centrodestra, spalleggiata dalla Lega, avanza la candidatura dell’ex assessore della giunta Dori Vanna Baldan che si è dimessa dall’esecutivo per passare armi e bagagli nel centrodestra. Una candidatura ora che attende il via libera, dopo quello della Lega, anche da parte dei fucsia e di FdI.

la direzione del pd

Intanto nel corso della direzione comunale del Pd tenutasi venerdì alla presenza del segretario metropolitano Matteo Bellomo, il Partito Democratico mirese, come spiega il segretario Enzo De Lorenzi, ha ufficializzato la ricandidatura del sindaco uscente Marco Dori per il mandato amministrativo 2022-2027, dandogli pieno e convinto sostegno. De Lorenzi con l’occasione ha comunicato la composizione della sua segreteria con Giuseppe Ardolino, Gabriele Bolzoni e Riccardo Martin, attribuendo ad ognuno specifiche deleghe affinché il Pd riesca al meglio a rappresentare la comunità politica e sociale. Lo stesso De Lorenzi ha comunicato il nome del presidente della Commissione di Garanzia, ossia Maurizio Mezzetti, eletto all’unanimità. —

Alessandro Abbadir

I commenti dei lettori