Contenuto riservato agli abbonati

Camorra a Eraclea. Parla l’ex sindaco Graziano Teso: «Condannarmi è un delitto ricorrerò in Cassazione»

L'ex sindaco Graziano Teso

«Mi hanno colpito perché sono il solo soggetto politico a processo». In paese lui ha ancora molti supporter pronti a rivotarlo.  «La questione dell’hotel Victory? Dimostreremo che non c’entra nulla».

ERACLEA. «Condannarmi è stato un delitto, mi hanno colpito perché sono il solo soggetto politico a processo». Ha saputo dell’ultima sentenza di condanna nella sua abitazione di Eraclea dove, alla tivù, pare interessato più all’acquisto di Vlahovic passato dalla Fiorentina alla Juve che non ai processi. Ma è solo una posa e chi lo conosce sa bene che l’uomo è ferito nel profondo.

La

Video del giorno

"Io, venuto al mondo mentre Falcone moriva. L'ostetrica fuggì via: era la zia dell'agente Schifani"

Farinata con asparagi e cipollotti

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi