Accoltella la moglie a Noale poi si dà alla fuga: marito bloccato a Mogliano Veneto

I rilievi all'ingresso dell'abitazione

L’episodio nel pomeriggio di giovedì. La donna non sarebbe grave. Sul posto i carabinieri

NOALE. Ha accoltellato la moglie e poi è fuggito in auto. E’ successo nel pomeriggio di oggi, giovedì 27, in una abitazione in via Arta Terme a Noale. Aggressore e vittima sono entrambi italiani.

Tutti da definire i contorni della vicenda su cui stanno indagando i carabinieri. Dai primi elementi raccolti l’uomo avrebbe colpito la consorte con un coltello da cucina. I colpi avrebbero raggiunto la vittima al capo ed alla mano destra. La donna, sotto choc, è stata subito soccorsa e trasportata in ambulanza al pronto soccorso dell’ospedale di Mirano per alcune ferite lievi.

Il video dei rilievi dei carabinieri a Noale

Non ci sarebbero denunce pregresse di maltrattamenti in famiglia a carico dell’uomo che, dopo l’aggressione, ha fatto perdere le proprie tracce a bordo dell’auto di proprietà. Le ricerche si sono concluse dopo qualche ora, l’uomo è stato bloccato a Mogliano Veneto. 

Ora l’uomo si trova in stato di fermo nel carcere di Santa Bona a Treviso. Nella vettura, una Fiat Tipo station wagon, i militari hanno trovato il coltello da cucina usato per colpire la consorte alla testa e alla mano al culmine di una lite scoppiata in casa, alla presenza dei due figli minori. Nelle prossime ore l'uomo comparirà davanti al giudice per la udienza di convalida del fermo. Indagini a tutto campo sulle cause dell'accoltellamento.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Ferretti Yacht 1000, ecco l'ammiraglia esposta al Salone Nautico di Venezia

Insalata tiepida di cous cous con ceci neri, cipollotti e tonno

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi