Contenuto riservato agli abbonati

«Ronal non mantiene gli impegni presi». La trattativa Speedline è a un punto critico

I sindacati: «Campionature, nessun blocco su altre fabbriche. Così Tabina è penalizzata». Per ora però nessuna protesta

SANTA MARIA DI SALA. Come i gamberi, un passo avanti e due indietro. Forse anche più di due. Se la scorsa settimana i sindacati Fim Cisl e Fiom Cgil avevano visto uno spiraglio per trovare una quadra con Ronal Group su Speedline, lunedì hanno abbandonato la trattativa abbastanza presto, chiedendo che tutto ora ritorni al Ministero dello Sviluppo economico.

Perché questa retromarcia? Fim Cisl e Fiom Cgil non hanno avuto le risposte che cercavano sulla campionatura.

Video del giorno

Due sciacalli dorati avvistati in un vigneto ad Annone Veneto: il video

Insalata tiepida di cous cous con ceci neri, cipollotti e tonno

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi