In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
due incidenti a portogruaro

Ciclista investita mentre attraversa Grave all’ospedale

È successo in viale Isonzo: l’automobilista forse abbagliato Poco dopo investita un’altra donna sulle strisce in via Bon

Rosario Padovano
1 minuto di lettura

PORTOGRUARO

Traffico in tilt sull’anello portogruarese per due incidenti stradali che si sono verificati ieri tra le 14 e le 15. Il bilancio è di due donne ferite, di cui una ricoverata in gravi condizioni. Il traffico è rimasto paralizzato per oltre un’ora.

Il primo incidente, il più grave, si è verificato in viale Isonzo, quasi di fronte al distaccamento dei pompieri, i primi a sopraggiungere prestando i soccorsi.

Una Peugeot 508, guidata da un automobilista portogruarese di 56 anni, G. H. , ha travolto una bicicletta sulla cui sella pedalava una donna del posto, C. N. , 62 anni.

Viale Isonzo è stata subito chiusa al traffico per permettere al Suem 118 di soccorrere la donna ferita e trasportarla all’ospedale per il ricovero (non sarebbe in pericolo di vita), poi gli agenti della Polizia locale dell’Unione dei Comuni hanno eseguito i rilievi di legge per accertare le responsabilità.

In quel momento il sole era molto alto ed è possibile abbia disturbato l’automobilista alla guida. Ma la donna, secondo la ricostruzione fornita dall’automobilista stesso, avrebbe attraversato da una parte all’altra viale Isonzo in un punto in cui l’attraversamento in bici non è consentito.

Quando viale Isonzo è stato riaperto al traffico, al termine dei rilievi, si è verificato il secondo incidente, in via Bon. Un Suv ha investito in pieno una donna che stava impegnando le strisce pedonali. Cadendo dopo l’urto della vettura ha sbattuto violentemente il capo a terra. Sul posto c’era anche il marito.

Anche in questo caso i rilievi sono stati eseguiti dagli agenti della Polizia locale dell’Unione dei Comuni, che nel report di San Sebastiano illustrato nel fine settimana ha denunciato l’aumento degli incidenti e delle violazioni.

La giornata di ieri rischia di avere forti ripercussioni anche sul piano politico e amministrativo, in quanto si inserisce nel contesto della discussione, sempre più rovente, sull’ipotesi di costituire un ring cittadino, a senso unico, come a Pordenone o a Treviso. —



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori