Contenuto riservato agli abbonati

Mirano, un appello con 40 firme a sostegno dell’ex direttore del Mariutto

Una petizione per chiedere la conferma di Iurlaro alla guida della Rsa. E intanto il nuovo dirigente rassicura sul pagamento degli stipendi di gennaio   

MIRANO. Preoccupazione diffusa in molti tra i dipendenti dell’Ipab Mariutto di Mirano. Dal 1 gennaio c’è un direttore a scavalco, Marino Favaretto, a tempo determinato fino al 13 aprile.

Spunta ora una petizione inviata al presidente Giuseppe Marchese e al Cda lo scorso 13 dicembre, e ora resa pubblica, in cui una rappresentanza della forza lavoro dell’ente, una quarantina circa, esprime forte preoccupazione per la situazione di insicurezza che porrebbe i lavoratori «in una condizione di insofferenza e fatica che si aggiunge alla precarietà che stiamo vivendo ormai da due anni di pandemia».


Premesso che si tratta di una situazione comune tra le varie residenze per anziani, sia pubbliche che private, i firmatari chiedono comunque continuità...

Video del giorno

Giro d'Italia 2022 a Treviso. Ecco dove arriverà lo sprint e il toto tappa

Insalata tiepida di cous cous con ceci neri, cipollotti e tonno

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi