Contenuto riservato agli abbonati

In due anni morti oltre 15 mila anziani in provincia di Venezia. Lo Spi Cgil: «È colpa del blocco sanitario»

Il sindacato lancia l’allarme: nel 2021 sono mancati più over 65 che nel 2020. Urge recuperare le prestazioni rinviate

VENEZIA. Nel 2021, tra gennaio e ottobre, sono morti 7.553 anziani veneziani, 713 in più della media pre pandemia 2015-2019, che era di 6.840, il 10,5 per cento e 20 in più del 2020. La fascia presa in esame, con le dovute differenze, è quella degli over 65.

Nel 2020, l’anno del lockdown più pesante, quello in cui si sono raggiunti picchi di centinaia di morti al giorno in Italia, quando la gente stava attaccata alla tivù a guardare le immagini dei carri militari che trasportavano le salme, il numero non si discosta di tanto, all’incirca 700.

Video del giorno

Due sciacalli dorati avvistati in un vigneto ad Annone Veneto: il video

Insalata tiepida di cous cous con ceci neri, cipollotti e tonno

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi