Contenuto riservato agli abbonati

Casinò di Venezia: scoperto croupier con 28 mila euro di fiches rubate. Lui: «Ho avuto un colpo di matto»

Enrico Gianolla, il croupier del Casinò di Venezia fermato con 28 mila euro di fiches appena rubate

Enrico Gianolla, delegato sindacale Fisascat Cisl, è stato filmato dalla sala controllo: sospeso dal servizio rischia il licenziamento

MESTRE. Gli ispettori vicini al punto banco hanno notato un movimento sospetto della mano del croupier. Giovedì notte dalla sala di controllo della sede di Ca’ Noghera hanno puntato la telecamera su di lui, Enrico Gianolla, 52 anni, dipendente del casinò di Venezia da oltre vent’anni, delegato sindacale della Fisascat Cisl ed ex consigliere comunale del Pd.

E così hanno osservato quello stesso movimento, questa volta vedendo sparire le fiches nelle tasche del croupier.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi la Nuova Venezia la comunità dei lettori

Video del giorno

Jesolo, lo spettacolo della spiaggia imbiancata dalla brina all'alba

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi