Contenuto riservato agli abbonati

Jesolo, Cubatura eccessiva e altezza superata: «Palazzina di 6 piani dev’essere demolita»

Ordinanza del Comune, ma i costruttori ricorrono al Tar. I legali: «Fiduciosi nella possibilità di sanare le irregolarità»

JESOLO. Ordinanza di demolizione in via dei Pioppi, il Comune di Jesolo ha accertato il superamento di altezze e cubatura per la palazzina di sei piani di fianco all’hotel Gritti sul frontemare, i cui lavori sono conclusi e gli appartamenti dovevano essere venduti.

L’operazione della “Max Immobiliare” è finita sotto la lente di ingrandimento dell’amministrazione comunale di Jesolo, ma la ditta costruttrice, Carp srl, ha presentato ricorso al Tar contro l’ordinanza che causa l’ennesimo terremoto sulle questioni urbanistiche al lido.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi la Nuova Venezia la comunità dei lettori

Video del giorno

Covid, Marco Melandri ritratta: "Era una battuta, non mi sono fatto contagiare volontariamente"

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi