Contenuto riservato agli abbonati

Cuoco di Chioggia morto a 40 anni, disposta l’autopsia

Deciso l’accertamento medico sulla salma di Franco Penzo, ricoverato in ospedale in seguito a una violenta caduta

CHIOGGIA.  È giallo sulla morte di Franco Penzo, chioggiotto di 40 anni che lavorava saltuariamente come cuoco. Tanto che l’autorità sanitaria ieri ha disposto l’autopsia per chiarire la causa del decesso che risale alla giornata di domenica all’ospedale di Chioggia. Sul caso ci sono alcuni punti fermi.

Anzitutto il motivo del ricovero all’ospedale cittadino: una violenta caduta che aveva causato a Franco Penzo un trauma toracico molto importante, oltre a varie altre lesioni in tutto il corpo.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi la Nuova Venezia la comunità dei lettori

Video del giorno

Jesolo, lo spettacolo della spiaggia imbiancata dalla brina all'alba

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi