Contenuto riservato agli abbonati

Venezia, arriva il bilancio di genere in Comune. Per una città a misura di donne

Uguaglianza, salari, valorizzazione del femminile nelle carriere: voto unanime in consiglio comunale su un emendamento al Dup 2022/2024 nato in commissione Pari opportunità e presentato da Giorgia Pea

VENEZIA. Una Venezia che persegue e raggiunge l’uguaglianza di genere, mettendo in campo iniziative per valorizzare il ruolo delle donne nella famiglia e nella società, dall’economia alla cultura. Con un emendamento al Documento unico di programmazione 2022-2024 presentato dall’avvocato Giorgia Pea, esponente della maggioranza di centrodestra, è arrivato il parere favorevole del consiglio comunale all’introduzione del bilancio di genere nell’agenda politica veneziana.

«Il

Video del giorno

Renzi imita Bossi alla Scuola della Lega a Milano: "Mi disse, hai fatto cose per il mio Nord"

Farinata con asparagi e cipollotti

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi