Concordia, nasce in casa la vigilia di Natale con papà che s’improvvisa ostetrico

Giacomo con mamma e papà

Tanta fretta di venire al mondo per Giacomo e così mamma Federica Filippi, assistita dal marito David Valeri, lo dà alla luce nel lettone. Entrambi stanno bene

CONCORDIA. Il bimbo ha fretta di nascere e la mamma partorisce in casa: lieto evento la sera della Vigilia di Natale a Concordia Sagittaria.

Venerdì 24 dicembre, attorno alle 21.40, Federica Filippi, 35 anni, ha dato alla luce il piccolo Giacomo grazie alla prontezza del compagno David Valeri, 36 anni, che assistito dagli operatori del 118 ha visto nascere il figlio di fronte ai propri occhi.

La coppia festeggia il secondogenito, avendo già un bambino di 6 anni.

E' la stessa mamma a raccontare quello che sarà un giorno che mai potrà dimenticare.

«Eravamo a cena da mia madre», spiega emozionata Federica Filippi, «che abita vicino a noi. Ricordo che avevo qualche contrazione, sopportabile e non da fine parto. Siamo arrivati a casa, erano circa le 20.30, e ho iniziato a sentire delle contrazioni più forti ma sempre di breve durata. A un certo punto ne ho sentita una più intensa, accompagnata dalla voglia di spingere. Mi sono seduta sul letto e ho capito che non sarei riuscita ad arrivare in ospedale. Quindi abbiamo deciso di chiamate il 118».

A quel punto il padre, David Valeri, compone il numero di emergenza ed esegue alla lettera le indicazioni del personale sanitario.

«In pochi minuti», racconta la mamma, «ho fatto due spinte e il bambino è nato di fronte al mio compagno, che ha mantenuto una calma pazzesca. E' stato bravissimo. Poi sono arrivati i paramedici e subito dopo una mia grandissima amica, Eva Gruarin, di professione ostetrica, che si è precipitata a casa nostra aiutando i colleghi nelle prassi del momento».

Mamma e piccolo sono stati quindi trasferiti all'ospedale di Portogruaro per tutti gli accertamenti del caso. Entrambi stanno bene e a breve potranno tornare a casa.

«E' stata un'avventura inaspettata», conclude felice Federica Filippi, «e posso dire che è stato un parto indolore. Non ho sofferto: è stata una cosa che davvero non so spiegare».

L'avvenimento gioioso della Vigilia di Natale, per Concordia Sagittaria, rimarrà negli annali della cittadina.

«E' sempre una grande gioia», ha commentato il sindaco Claudio Odorico, «accogliere una nuova nascita, in un periodo di bassa natalità come quello attuale. Ancor più bello, poi, per come è avvenuta. Alla famiglia Valeri vanno le felicitazioni dell'intera comunità per questo nuovo arrivo».

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Jesolo, lo spettacolo della spiaggia imbiancata dalla brina all'alba

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi