Venezia, ok al nuovo Piano Morfologico. Ambientalisti sul piede di guerra

L’approvazione aggiorna il precedente piano, realizzato nel 1993. Il via libera agli scavi in laguna è stato approvato senza voti contrari, nonostante le diffide e gli appelli da parte dei comitati che ora annunciano ricorso al Tar.

VENEZIA. Via libera agli scavi in laguna. Approvato dal Comitato Tecnico di Magistratura, organo che approva i progetti del ministero delle Infrastrutture, il nuovo Piano morfologico che allenta i vincoli sui canali lagunari e facilita le nuove grandi opere.

L’approvazione aggiorna il precedente piano, realizzato nel 1993 dal Consorzio Venezia Nuova. Il nuovo piano è stato approvato senza voti contrari, nonostante le diffide e gli appelli da parte delle associazioni ambientalista. Il piano ora dovrà tornare al ministero dell’Ambiente per il giudizio definitivo.

Nei giorni scorsi, i comitati avevano chiesto la sospensione dell’approvazione del piano. Secondo le associazioni, non si è tenuto conto dei decreti del governo del luglio scorso sull’uscita delle grandi navi dalla laguna di Venezia.

Italia Nostra ha già annunciato un ricorso al Tar. Per i prossimi giorni è attesa anche l’approvazione del Protocollo Fanghi.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Maxi rissa a Savona nel cuore della movida: il degrado della Vecchia Darsena

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi