Contenuto riservato agli abbonati

Venezia: addio alla “pasionaria” della Lega, Vanda Bortolan

Aveva partecipato all’ultimo raduno di Pontida, portandosi dietro una sedia per riposarsi. Sempre al fianco dei “big”, per sostenere le donne del Carroccio del Veneto

VENEZIA. Tra i militanti era soprannominata “la pasionaria”. Non perdeva un raduno di Pontida nemmeno se stava male, si faceva accompagnare e si portava dietro una sedia. Tanto che ai chioschetti la conoscevano tutti per nome. Come quando la chiamavano da Radio Padania “Ciao Vanda”.  E lei, nonostante l’età e gli acciacchi, era sempre dappertutto. Una vera globetrotter, come l’ha definita il deputato Alex Bazzaro.

E’

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi la Nuova Venezia la comunità dei lettori

Video del giorno

Covid, Giuliano Sangiorgi dei Negramaro torna negativo e riabbraccia e coccola la figlia

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi