Contenuto riservato agli abbonati

Villaggio Internazionale a Bibione, condannato a un anno l’imprenditore Granzotto

Tommasella Dino

L’imprenditore condannato per la turbativa nella concessione demaniale. La difesa: «Faremo ricorso in appello»

BIBIONE. Arrivano le prime condanne per il caso del Villaggio Turistico Internazionale, lo stabilimento di 25 mila metri quadrati sull’arenile di Bibione - diretto da Alberto Granzotto - finito sotto sequestro e al centro di un inchiesta per l’occupazione abusiva di un tratto di litorale del demanio marittimo e di abuso d’ufficio e turbativa d’asta per due tecnici del Comune di San Michele.

Ieri

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi la Nuova Venezia la comunità dei lettori

Video del giorno

Jesolo, lo spettacolo della spiaggia imbiancata dalla brina all'alba

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi