Primo giorno di green pass sui mezzi pubblici a Venezia: polizia schierata insieme ai controllori

 Salgono a bordo dei mezzi solo persone dotate di Green pass, salvato sul telefonino. Partenza senza disagi e difficoltà, fa sapere la azienda di trasporto

VENEZIA. Green pass per salire sui mezzi pubblici, la novità entra in vigore anche a Venezia.  

Anche i poliziotti sono arrivati a dare una mano ai controllori di Actv agli imbarcaderi dei vaporetti, con un vasto spiegamento di controllori a piazzale Roma per verificare il qrcode di chi sale sui vaporetti (ma sulla linea 1 non si sono visti controlli) e sui bus.

Controllori al lavoro per le verifiche anche all’interscambio più importante di Mestre, quello di piazzale Cialdini.

Salgono a bordo dei mezzi solo persone dotate di Green pass, salvato sul telefonino. Partenza senza disagi e difficoltà, fa sapere la azienda di trasporto. La scommessa questa mattina sarà quella di non paralizzare il trasporto pubblico con i controlli del Green Pass.

Primo giorno di green pass sui mezzi pubblici, a Venezia proteste alle fermate

Alle fermate degli autobus e agli imbarcaderi. Il prefetto Vittorio Zappalorto aveva chiesto a Forze dell'ordine e  Polizia locale la massima cautela nell'effettuare le verifiche per non esasperare gli animi già suscettibili. La situazione stamani comunque è stata all’insegna del rispetto delle regole.

Ma agli imbarcaderi e all’interscambio di Cialdini non si sono visti utenti arrabbiati. Salvo a Venezia dove una utente ha protestato contro la “dittatura sanitaria”. 

Primo giorno di green pass a Venezia, i controlli sui vaporetti

Sono circa una quindicina i passeggeri trovati senza green pass mentre salivano sui mezzi pubblici a Venezia, e rimasti a terra durante le operazioni di verifica del certificato condotte stamane dai controllori dell'Actv, l'azienda pubblica dei trasporti. Nessuno di essi ha creato problemi o ha protestato per il controllo.

Lo hanno reso noto fonti della stessa Actv. Sono state complessivamente 4.500 le verifiche condotte nella mattinata tra Venezia (qui per i vaporetti), piazzale Roma, piazzale Cialdini, e piazzale Santa Maria Elisabetta al Lido.


Sugli autobus che portano gli studenti tanti ragazzi raccontano che per loro questo lunedì è stato normale ,senza controlli sui Green pass. Sui treni i controlli sono eseguiti a campione con personale Fs e Polfer.

VENETO ORIENTALE

Sono scattati stamattina i controlli per il green pass   all' Atvo, azienda trasporti del Veneto orientale, alle stazioni dei bus distribuite nel territorio.

Sono 60 i controllori formati e abilitati ai controlli senza però alcun potere sanzionatorio. Potranno intervenire per le sanzioni solo le forze di polizia, prevalentemente carabinieri e polizia locale, incaricate.

La maggior parte degli studenti è risultata già vaccinata, rispetto ai tamponi per ottenere il green pass. Controlli anche nei pubblici esercizi per il super green pass ai tavoli. Anche in questo caso le eventuali sanzioni saranno elevate dalla guardia di finanza.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Jesolo, lo spettacolo della spiaggia imbiancata dalla brina all'alba

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi