Nuovo distretto sanitario a Mira, Comune e Usl 3 siglano l’intesa

I partecipanti alla firma dell'intesa tra Comune di Mira e Usl 3 Serenissima

Ceduto il terreno dove c’era il campo da rugby, già approntato lo studio di fattibilità

MIRA. Un passo avanti decisivo verso la realizzazione del nuovo distretto sanitario a Mira, Con una firma congiunta, Comune di Mira e Usl 3 Serenissima hanno siglato l'atto di cessione del terreno individuato per la nuova sede, che in passato ha ospitato il locale campo da rugby.

«L'Usl 3» spiega il direttore generale Edgardo Contato «ne acquisisce oggi la disponibilità piena, ed è ora finalmente in grado di avviare l'iter per l'edificazione della nuova sede. E' già stato approntato lo studio di fattibilità per una struttura di 1300 mq; e la congiuntura è favorevole, poiché l'opera potrà essere finanziata nel quadro delle azioni previste dal PNNR. Il nostro auspicio è quello di posare la prima pietra entro l'anno che si apre, e di vedere la nuova sede distrettuale completata e disponibile al servizio della popolazione entro tre anni: una sfida per l'Usl 3 Serenissima, che intende onorarla con l'impegno di tutti i suoi uffici».

La cessione del terreno si inserisce nel quadro dei rapporti tra Comune di Mira e Usl 3: l'azienda sanitaria lo riceve a parziale scorporo di un credito verso il Comune, il quale a sua volta lo onorerà complessivamente quando avrà alienato Villa Lenzi, l'attuale sede del Distretto sanitario.

«Oggi mettiamo un punto fermo» sottolinea il sindaco di Mira Marco Dori «una simbolica prima pietra per il futuro nuovo Distretto. A giugno 2017, al nostro insediamento, di fatto si partiva da zero. Il distretto era una chimera, anche causa di una lunga sequenza di occasioni perse. Ma per la nostra amministrazione il distretto è sempre stato un obiettivo importante per dare alla città i servizi che merita».

Soddisfazione è stata espressa dal Direttore dei Servizi socio-sanitari dell'Ulss 3 Serenissima, Massimo Zuin, presente alla sottoscrizione dell'atto: «Le sedi distrettuali» ha detto «costituiscono il fulcro della proposta di sanità nei territori. Si realizzerà al meglio anche a Mira e nel suo territorio l'idea nuova e vincente di un servizio sanitario diffuso, con punti di salute riconosciuti, visibili ed efficaci, al servizio della cittadinanza prima ancora degli Ospedali. La nuova sede porterà ancor più e ancor meglio la proposta di salute dell'Ulss 3 Serenissima anche in quest'area cruciale, così com'è accaduto nell'area di Mestre Nord con la sede distrettuale di Favaro Veneto, e così come accadrà a Marghera, anche là con la nuova sede distrettuale attesa da tempo».

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Covid, Marco Melandri ritratta: "Era una battuta, non mi sono fatto contagiare volontariamente"

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi