Contenuto riservato agli abbonati

Dall’ex ospedale all’emeroteca. Ecco tutti i “crateri” di Mestre.

L'area dell'ex ospedale Umberto I: questa zona nel centro della città aspetta da 12 anni di essere trasformata

Edifici dismessi, in abbandono da troppi anni: riflettori puntati sulla Mestre dei “buchi”, ma la ripresa dalla pandemia vede tante richieste di servizi, e spazi, di nuova socialità

MESTRE. Una selva di ex. Edifici che hanno avuto una storia e funzioni e che sono “buchi” abbandonati in terraferma. Troppo spesso quando se ne parla è necessario indicare quel prefisso del ruolo perduto: l’ex ospedale Umberto I, i vecchi padiglioni che stanno cadendo a pezzi o l’ex centro prenotazioni di via Ospedale ne sono l’emblema.

Ma c’è l’ex emeroteca, l’ex scuola o gli ex uffici che un tempo erano pieni di impiegati Tim.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi la Nuova Venezia la comunità dei lettori

Video del giorno

A Venezia un nuovo spazio tamponi in Marittima. L'Usl 3: Ecco le prossime mosse

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi