Codess trattiene l’indennità Cisl: «Scelta poco opportuna»

Agli operatori sanitari  delle Rsa, la cooperativa  ha deciso di trattenere  la malattia che deve essere  erogata per legge dall’Inps

MESTRE

Quando il virus infuriava, le due case di riposo Villa Althea e Villa Fiorita di Spinea sono state tra i fronti più caldi. Tra fine novembre e i primi di dicembre, in piena seconda ondata, all'interno delle due residenze per anziani divampavano altrettanti maxi focolai che avrebbero coinvolto 23 operatori e 65 anziani. Cluster dalla portata così estesa da spingere la direzione a collocare tutti i positivi in una stessa struttura. Quegli stessi lavoratori, all'epoca contagiati, adesso sono stati beffati. Quando l’infezione era considerata malattia, Codess, la cooperativa sociale che gestisce le due strutture, aveva anticipato ai lavoratori l’indennità che avrebbe dovuto pagare l’Inps. Quando però ai lavoratori è stato riconosciuto l’infortunio, la cooperativa ha deciso di trattenere quegli stessi soldi dalle buste paga dei lavoratori - si parla di 600-700 euro, su stipendi che superano di poco il migliaio di euro -, decidendo di non anticipare quanto dovuto dall’Inail. «Ci siamo limitati a recuperare quei pagamenti. Comprendo che se l’Inail non ha ancora accreditato le indennità, per il lavoratore possa essere un problema. Ma noi ci siamo comportati come ci viene consentito dalla legge. Non eravamo a conoscenza del disagio dei nostri dipendenti, adesso cercheremo di trovare un modo per aiutarli» si difende Marco Ranzato, direttore dei servizi di Codess. Mentre è molto duro Dario De Rossi di Cisl: «Quello tenuto da Codess è un comportamento lecito, ma decisamente poco opportuno, soprattutto perché proviene da una cooperativa sociale. I lavoratori si sono ritrovati con metà stipendio con cui pagare le bollette, fare la spesa, mantenere i figli. Sarebbe stato sicuramente meglio optare per una rateizzazione, mentre invece si è deciso di trattenere tutti i soldi dovuti, mettendo in difficoltà persone che da quasi due anni sono in prima linea nella lotta alla pandemia».


Codess è una cooperativa sociale con sede principale a Padova. In Veneto gestisce nove residenze per anziani: oltre a Villa Althea e Villa Fiorita, anche Villa Margherita, sempre a Spinea, l'istituto Carlo Steeb al Lido di Venezia, e infine la residenza Gruaro (a Gruaro, appunto). —



© RIPRODUZIONE RISERVATA

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Tonga, le prime immagini da terra dopo la devastazione del vulcano

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi