Contenuto riservato agli abbonati

Mestre, aggressione No vax al PalaExpo: minacce a un’operatrice e sfondata una vetrata

Un gruppo spazientito per i ritardi ha iniziato a insultare. Danneggiate le auto in parcheggio, l’Usl rinforza la vigilanza

MESTRE. La sventata aggressione a un’operatrice. Minacce, spintoni, intimidazioni, una vetrata sfondata e alcuni veicoli dell’azienda sanitaria danneggiati. Sembra un bollettino di guerra, è il report dell’ultima mattinata di vaccinazioni al PalaExpo di Marghera, il 29 novembre. Episodi che sono solo la punta dell’iceberg e che nascondono un substrato di tensioni e malcontento, che non di rado sfocia in aggressioni fisiche e verbali.

Le

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi la Nuova Venezia la comunità dei lettori

Video del giorno

Covid, Marco Melandri ritratta: "Era una battuta, non mi sono fatto contagiare volontariamente"

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi