Contenuto riservato agli abbonati

Mose, debiti pagati alle imprese in un anno

Martedì 30 novembre la bozza dell’accordo va al voto. Le consorziate hanno già firmato, adesso toccherà alle altre. Si dovrebbero presto sbloccare i lavori, ma non San Marco

VENEZIA. Entro un anno le imprese del Mose saranno pagate dei soldi che avanzano per lavori già fatti. A “rate” saranno onorati anche gli impegni con le aziende non consorziate, in particolare quelle che devono concludere i lavori sugli impianti della grande opera.

E le grandi azioniste uscite di scena (Mantovani, Condotte, Fincosit) vedranno sanati i loro debiti.

Sono le basi dell’accordo sottoscritto tra il commissario liquidatore del Consorzio Venezia Nuova Massimo Miani e le imprese.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi la Nuova Venezia la comunità dei lettori

Video del giorno

A Venezia un nuovo spazio tamponi in Marittima. L'Usl 3: Ecco le prossime mosse

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi