Contenuto riservato agli abbonati

Le lacrime del papà di Denis Nicolò, morto a 19 anni. «Un cuore d’oro deviato da cattivi amici»

Parlano il papà e lo zio del giovane morto giovedì in un capannone abbandonato a Padova. Si sospetta che a ucciderlo sia stata un’overdose

PIANIGA. «È stato fatto di tutto per riportare Denis Nicolò sulla buona strada, dopo quelle brutte lungo cui si era incamminato negli anni. Questa estate aveva trovato una sua dimensione nel lavoro di giardinaggio. Poi si è dileguato. Siamo sconvolti. Era un ragazzo gentilissimo, dal cuore d’oro». A raccontarlo sono il papà Luciano Artusi e lo zio di Denis Nicolò, Marino.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi la Nuova Venezia la comunità dei lettori

Video del giorno

Jesolo, lo spettacolo della spiaggia imbiancata dalla brina all'alba

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi