Contenuto riservato agli abbonati

Venezia, miracolo in laguna: rivive l’isola della Cura

Acquistata da un privato all’asta. Ma non per farci un albergo. «Vogliamo riaprirla ai veneziani e agli appassionati»

VENEZIA. Miracolo in laguna. È una bella storia quella che succede all’isola della Cura, un’oasi di pace carica di storia e archeologia a pochi minuti da Burano, in laguna Nord. Lontano dai clamori della città turistica. L’isola, abbandonata da tempo, è stata messa all’asta. E la migliore offerta l’ha fato un giovane imprenditore veneziano, Alvise Bottoni, manager amante del basket e della voga.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi la Nuova Venezia la comunità dei lettori

Video del giorno

Covid, identikit di Omicron: la variante sudafricana con 32 mutazioni

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi