Contenuto riservato agli abbonati

Associazione per il rilancio delle spiagge, l’adesione di Venezia è un caso

Le caratteristiche e storiche capanne del Lido di Venezia

Roberta Nesto, sindaca di Cavallino, puntualizza: «È sempre stata invitata, ma non ha mai chiesto di farne parte». Ora una delibera ad hoc, anticipata dall’assessore Zuin, ne prevede l’ingresso

VENEZIA. Diventa un caso politico la decisione del Comune di Venezia di aderire all’associazione della conferenza dei sindaci del litorale, ente di riferimento per la promozione turistica e per la realizzazione di attività imprenditoriali in tutta la costa veneta.

Nei prossimi mesi, come anticipato dall’assessore Michele Zuin, in Consiglio comunale approderà una delibera ad hoc per formalizzare l’adesione.

Fino ad oggi, infatti, tra le nove amministrazioni comunali che ne facevano parte, proprio Ca’ Farsetti era la grande assente.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi la Nuova Venezia la comunità dei lettori

Video del giorno

Il "no vax del pulmino" racconta: "Mi sono informato: il virus voluto dai poteri forti"

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi